Come differenzio i rifiuti in Val di Sole? Dì la tua grazie ad un indagine

Studio Vispa collabora con la Comunità della Valle di Sole e i Comuni per capire cosa pensano i cittadini della gestione del ciclo dei rifiuti, grazie ad un sondaggio iniziale.

Questo sondaggio, a cui è possibile accedere fino al 20 settembre 2018, permette di aiutare l'amministrazione pubblica ad individuare le strategie migliori per aumentare la quantità e la qualità di rifiuti conferiti da ogni singolo utente.

Per poter al meglio rappresentare le diverse esigenze dei cittadini, sono state previste tre categorie:

  • i residenti;
  • i non residenti (le utenze turistiche e seconde case);
  • le grandi utenze.

 

Le domande del sondaggio, disponibili on-line su qualsiasi piattaforma, sono dedicate al grado di soddisfazione del servizio, a opinoni sulla tariffa di igiene ambientale e alle modalità di conferimento dei rifiuti.

Questo importante momento d'ascolto sarà propedeutico all'entrata in vigore del DM del 20 Aprile 2017 che chiede all'ente che gestisce i rifiuti, la Comunità di Valle in questo caso, di installaare entro maggio 2019 dei sistemi di misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti.

L'indagine, come spiega il presidente della Comunità di valle Guido Redolfi, si inserisce in un progetto di comunicazione, informazione e sensibilizzazione che l'ente intende promuovere a breve sul territorio con l'organizzazione di incontri pubblici.

«Vogliamo capire se ci sono dei problemi e quali - commenta Redolfi - e quali sono le iniziative e gli interventi che ci consentiranno di rendere migliore il servizio. Con l'aiuto dei Comuni, intervisteremo anche chi non accede mai ai Centri raccolta. Intendiamo darci un metodo anche perché dovremo adempiere all'obbligo di legge, il decreto ministeriale 20 aprile 2017, che ci impone di passare alla tariffa puntuale e chiudere il ciclo dei rifiuti con l'installazione delle calotte sulle cupole stradali».

 

Perchè passare ad una tariffa puntuale?

 

I sistemi di misurazione puntuale consentono all'ente gestore e quindi, a cascata, a tutta la comunità di avere una gestione molto più funzionale ed utile nella gestione dei rifiuti. Questo, innanzitutto perchè permette di:

a) identificare l'utente che effettua i conferimenti;

b) registrare il numero di ciascun singolo conferimento attraverso la rilevazione dei contenitori o dei sacchi, associato all'identificativo dell'utenza o del contenitore, con indicazione del momento del prelievo;

c) misurare la quantita' di rifiuti conferiti, attraverso metodi di pesatura.

L'importanza di passare ad una tariffa puntuale aiuta a migliorare la qualità dei rifiuti, oltre che la quantità perchè:

  1. consiste in un sistema di quantificazione dei rifiuti prodotti dalla singola utenza che consenta di determinare una tariffa proporzionale, per la parte variabile, alla fruizione del servizio da parte dell’utenza stessa.
  2. La tariffa è composta da due voci principali:
    • la quota fissa serve a coprire i costi di esercizio, come i costi dello spazzamento delle strade, e gli investimenti in opere;
    • la quota variabile dipende invece direttamente dai rifiuti prodotti dall'utente.
  3. La tariffa puntuale rappresenta la declinazione verso i cittadini del principio «chi inquina paga», e rappresenta uno strumento di equità oltre che di spinta verso gli obiettivi dell’economia circolare (eco fiscalità).

 

Compilare il questionario

 

Qui è possible accedere al sito web della Comunità della Val di Sole e compilare il questionario:

Questionario residenti (apre il link in una nuova finestra)

Questionario non residenti (apre il link in una nuova finestra)

Questionario grandi utenze (apre il link in una nuova finestra)