La trasparenza per il consumatore nel settore vitivinicolo - il progetto VIVA

La trasparenza del settore vitivinicolo nei confronti del consumatore passa anche attraverso la sostenibilità e sopratutto grazie ad una comunicazione adeguata e il più possibile vicina al cliente. Per questo motivo, il Progetto V.I.V.A - Valutazione dell’Impatto della Vitivinicoltura sull’Ambiente, è utile sia a fornire una solida base ambientale sui processi della vitivinicoltura, sia a livello comunicativo. 

Il progetto VIVA è stato voluto dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è stato avviato nel 2011 per migliorare le prestazioni di sostenibilità della filiera vitivinicola attraverso l’analisi di quattro indicatori: Aria, Acqua, Territorio, Vigneto.

La fase pilota ha visto la partecipazione di alcune grandi aziende vitivinicole italiane, scelte sulla base di criteri geografici e di prodotto: Castello Monte Vibiano Vecchio, F.lli Gancia & Co, Marchesi Antinori, Masi Agricola, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Planeta, Tasca d'Almerita, Venica&Venica, con la collaborazione scientifica del Centro di Ricerca OPERA per l'agricoltura sostenibile dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e il Centro di Competenza Agroinnova dell'Università di Torino.

La fase pilota si è conclusa nel 2014 ed ha portato alla realizzazione di un disciplinare, che costituisce un riferimento tecnico per le aziende che vogliono intraprendere il percorso di validazione previsto dal progetto.

Risulta quindi molto importante riuscire a comunicare nel migliore dei modi questo percorso effettuato dalle aziende ai propri consumatori per garantire loro qualità e trasparenza.

Per questo motivo si è pensato di utilizzare la tecnologia per comunicarlo: si è creato un codice QR che è poi stato inserito su ciascuna ettichetta delle bottiglie che si trovano in vendita presso i vari distribuori. Il consumatore quindi può utlizzare il proprio smartphone per leggere in tempo reale tutto il percorso che quel vino ha fatto per arrivare fino allo scaffale e rendersi conto delle numerose attenzioni sostenibili riguardanti l'Aria, l'Acqua, il Territorio e il Vigneto che l'intero ciclo di produzione ha avuto.

Quando un azienda decide di intraprendere un percorso verso la sostenibilità risulta fondamentale poi che venga comunicato nel modo più efficace possibile perchè solo così potrà vedere riconosciuto dai suoi portatori di interesse, come i clienti, l'impegno sostenuto per raggiungere il traguardo e acquisire valore aggiunto all'occhio del consumatore sempre più attento.

Attualmente abbiamo a disposizione diverse modalità interattive e digitali che permettono un facile passaggio di informazioni da un prodotto ad una persona tramite app e soluzioni integrate utilizzabili dal proprio smartphone.

Studio Vispa è a disposizione per aiutare le aziende vitivinicole che intendono inizare o capire come organizzarsi per perseguire un percorso di sostenibilità.