Mobilità casa-scuola: i risultati del progetto di open data e welfare generativo

La nuova piattaforma per la mobilità sostenibile casa-scuola del comune di Cles è on-line, grazie alla collaborazione tra il Comune, il Consorzio dei Comuni Trentini, lo Studio Vispa con alcuni Istituti e realtà locali.

Gli obiettivi del progetto, voluto dal comune di Cles, erano di rispondere all’esigenza di ridurre il numero di auto davanti alla sede della Scuola Primaria nell’orario di inizio delle lezioni e all’uscita. L’Amministrazione Comunale ha quindi visto nell’attivazione del servizio Pedibus una valida alternativa e un servizio efficace nei confronti dei genitori che prima sostavano davanti alla scuola. 

Il progetto, di cui ne abbiamo già parlato qui, ha risposto quindi ad un bisogno rilevato dall'amministrazione stessa cercando un modo alternativo ed innovativo di welfare generativo: coinvolgere diverse fasce di popolazione tramite un servizio di volontariato che però avesse dei benefit tangibili e utili.

Tutto questo è gestito grazie alla costituzione di un portale on-line, di cui ne avevamo anticipato la preparazione qui, che favorisce la comunicazione tra i vari attori che partecipano attivamente al progetto e permettere di dare sicurezza ai genitori che affidano i loro figli ai volontari che partecipano al progetto.

Questo primo progetto, nonsostante la difficoltà iniziale nel reperire i volontari, ha portato un esempio virutoso di come è possibile applicare il walfare ad una comunità e generare valore tangibile per i partecipanti stessi al progetto.

 

I riusltati ottenuti

 

Tre sono gli Istituti scolastici coinvolti, l'Istituto Comprensivo “B.Clesio”, l'Istituto C.A. Pilati, l'UPT con il consorzio Cles Iniaziative e la Pro Loco locale  con il coinvolgimento di 35 volontari, 57 i bambini iscritti e quattro i percorsi casa-scuola individuati.

In totale sono state fornite sei tipologie di benefit ai partecipanti volontari a fronte di 56 giorni di servizio erogati e ben 448 accompagnamenti.
Tutto questo è stato possibile grazie alla gestione tramite il portale on-line sia dei volontati, sia dei ragazzi sui quattro percorsi.

Ecco il riassunto della tipologia di benefit che sono stati elargiti:

  • Ingressi alla piscina di Malè,
  • Ingressi al Cinema teatro di Cles,
  • Compartecipazione al costo di iscrizione a corsi di inglese,
  • Partecipazione gratuita ai laboratori promossi dalla Biblioteca di Cles,
  • Compartecipazione al costo dell’attività estiva,
  • Buoni di acquisto da spendere all’interno dei negozi aderenti a Consorzio Cles Iniziative.

 

Studio Vispa è in grado di sviluppare e supportare progetti di questo tipo, sia per le amministrazioni pubbliche che per le imprese private.