Premio oscar del bilancio 2018 in Bocconi

A fine novembre 2018, presso l’Aula Magna dell’Università Bocconi è stato assegnato l'Oscar del Bilancio 2018, un iniziativa promossa da Ferpi, Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, con Borsa Italiana e Università Bocconi, che dal 1954 premia le imprese più virtuose nelle attività di reporting e nella cura dei rapporti con gli stakeholder. 

La Giuria, presieduta dal Prof. Gianmario Verona, Rettore dell’Università Bocconi, che annovera i rappresentanti delle più importanti associazioni di settore, tra cui AIAF, AIIA, ANDAF, Assogestioni, Anima per il Sociale nei Valori d’Impresa, Fondazione Sodalitas, Nedcommunity, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano, ha scelto i finalisti tra circa 45 candidature di imprese e enti, suddivise in 7 categorie core e due premi speciali.

L'edizione 2018 dell'Oscar di Bilancio conferma un forte impegno verso la trasparenza e una maggiore integrazione tra informazioni finanziarie e non finanziarie.

Le 45 candidature per il premio speciale Innovazione nel reporting fanno emergere un quadro ancora più incoraggiante per la rendicontazione in Italia - ha commentato Joakim Lundquist, segretario generale del premio -. Le aziende e le organizzazioni italiane hanno dimostrato una forte capacità di andare oltre la rendicontazione statica. Le soluzioni segnalate sono esempi di innovazioni in grado di rendere il reporting uno strumento più efficace per raccontare l'azienda, misurare la performance e raggiungere più stakeholder.

I vincitori dell’Oscar di Bilancio 2018 nelle categorie principali sono:

  • ENI - Grandi Imprese Quotate

Finalisti: PIRELLI e TERNA

  • UNIPOL GRUPPO - Imprese Finanziarie

Finalisti: BANCO BPM e BANCA GENERALI

  • HERA - Medie Imprese Quotate

Finalisti: ERG e PIAGGIO

  • SABAF - Piccole Imprese Quotate

Finalisti: EDISON e MONNALISA

  • FIDEURAM - Aziende Non Quotate

Finalisti: SIA e ASPIAG SERVICE

  • AISM - Enti Non Profit

Finalisti: LEGA DEL FILO D’ORO e MUSEO EGIZIO DI TORINO

  • FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PADOVA E ROVIGO - Fondazioni Erogatrici

Finalisti: FONDAZIONE VODAFONE e FONDAZIONE CON IL SUD

Categoria delle piccole imprese quotate

SABAF - Il bilancio SABAF è integrato e si distingue per la capacità di rappresentare in modo efficace e completo i dati economici dell’andamento aziendale unitamente alla descrizione del programma e della filosofia dell’azienda. Il dashboad iniziale risulta estremamente efficace e ben indirizza la lettura del documento consentendo di apprezzare le informazioni in modo sintetico e chiaro, anche grazie all’ausilio di grafici e tabelle per l’aggregazione di dati non solo di natura economica. Rilevante anche la presenza di tabelle di raffronto dati su un arco temporale triennale, che rafforza la comprensione dei dati aziendali ed il relativo trend. Innovativa ed originale la scelta di orientare la grafica del documento al concetto di “crescita” che accompagna la lettura del concetto rappresentato nei dati aziendali.

Imprese finanziarie

UNIPOL Gruppo - Il Gruppo ha presentato il bilancio integrato 2017, che costituisce un fattore di chiara differenziazione qualitativa rispetto ai competitor. Il documento è connotato da una forte enfasi sui temi della sostenibilità e della governance, senza trascurare una chiara narrazione della strategia e del modello di business e un’ampia informativa sull’andamento economico-finanziario e sulla copertura dei rischi. Molto chiara e completa la matrice di materialità. Assai curata anche la qualità della comunicazione, con presentazione dei dati, anche nel documento di informativa non finanziaria, efficace e graficamente gradevole. Tra le best practices si segnalano l’esplicitazione del risultato rettificato e la presentazione di un glossario economico/finanziario e sulla sostenibilità.

Imprese non quotate

FIDERAUM– Intesa Sanpaolo Private Banking Spa - Il report permette una lettura semplice e completa con ricchezza di contenuti e trasparenza. Comprende un’ampia analisi per indici di natura eco-fin ed indicatori di natura sociale, la Strategia del Gruppo ed un ampio spazio dedicato agli stakeholder e all’approfondimento sul processo di analisi della materialità. Trovano ampio spazio il tema della gestione ed organizzazione del capitale umano; l’attività di innovazione (anche digital) ed è adeguatamente trattata la Governance. Contiene chiara presentazione del modello di business; eccellente grafica con utilizzo delle infografiche; chiara e completa esposizione dei dati economici e non finanziari.

Premi Speciali

Innovazione nel reporting: che riconosce la capacità di rendere il reporting uno strumento più efficace per raccontare l’azienda, misurare la performance e raggiungere più stakeholder. Le innovazioni messe in evidenza riguardano elementi come lo storytelling, lo stakeholder engagement, le campagne visuali e video, lo sviluppo su misura di indicatori e misurazione del ROI e gamification, tutti elementi rilevanti per far emergere l’unicità delle realtà aziendali. Le menzioni sono state riconosciute a:

  • HERA, per l’innovazione nella rendicontazione
  • PIRELLI, per l’innovazione della comunicazione

 

Esempi estremamente interessanti da cui è possibile prendere spunto per migliorare i propri strumenti di reporting e renderli sempre più fruibili al pubblico e ai propri portatori di interesse.