SQNPI, il marchio green ottenuto dalla Cantina di La-Vis

Per i vini della Cantina di La-Vis e Valle di Cembra si aggiunge la garanzia del marchio SQNPI che contribuisce alla salvaguardia della biodiversità del territorio.

Un impegno condiviso con il Consorzio di tutela vini del Trentino, il Ministero per le politiche agricole e forestali, l’Istituto Superiore di Sanità e la Fondazione E. Mach, impegnati tutti insieme per la riduzione dell’impiego dei fitosanitari di sintesi nella coltivazione delle uve e per la salvaguardia dell’equilibrio tra agricoltura, tutela dell’ambiente e sicurezza della salute del consumatore e del socio viticoltore. 

All’ottenimento del marchio SQNPI per la Cantina di La-Vis e Valle di Cembra ha collaborato anche Studio Vispa nell'ambito della Rete d'impresa Trentino Green Network.

Cosa comporta il marchio SQNPI

Professionalità e preparazione sono il punto di partenza della difesa integrata, che deve essere conosciuta e messa in pratica da tutti i soci viticoltori:

  • adottare sistemi di monitoraggio per la valutazione delle condizioni fitosanitarie delle coltivazioni;
  • promuovere la difesa fitosanitaria attraverso metodi biologici, biotecnologici, fisici, agronomici in alternativa alla lotta chimica;
  • limitare l’esposizione degli operatori ai rischi derivanti dall’uso dei prodotti fitosanitari;
  • razionalizzare la distribuzione dei prodotti fitosanitari limitandone la quantità, lo spreco e le perdite per deriva;
  • partecipare alla formazione sui sistemi di coltivazione rispettosi dell’ambiente e della biodiversità;
  • limitare gli inquinamenti derivanti da una non corretta preparazione delle soluzioni e dallo smaltimento delle stesse;
  • smaltire adeguatamente i contenitori dei prodotti fitosanitari.

 

Ai soci viticoltori viene inoltre richiesta un’approfondita conoscenza delle caratteristiche del terreno per un’ottimale scelta della varietà, in grado di valorizzare le specificità delle diverse zone viticole trentine utilizzando giovani barbatelle non geneticamente modificate.

La Cantina La-Vis ha circa 800 soci viticoltori e 750 ettari di vigneto in Valle di Cembra e Valle dell'Adige, producendo circa 11 milioni di bottiglie che d'ora in avanti potranno fregiarsi del marchio SQNPI direttamente sulla bottiglia e contribuire così ad avere un vino sostenibile a basso impatto ambientale.